Squadra Paesana

Squadra paesana

Anch’io tra i molti vi saluto, rosso-
Alabardati,
Sputati
Dalla terra natìa, da tutto un popolo
Amati
Trepido seguo il vostro gioco.
Ignari
Esprimete con quello antiche cose
Meravigliose
Sopra il verde tappeto, all’aria , ai chiari
Soli d’inverno

Le angoscie,
Che imbiancano i capelli all’improvviso,
Sono da voi sì lotane! La gloria
Vi dà un sorriso
Fugace: il meglio onde disponga. Abbracci
Corrono tra di voi, gesti giulivi.
Giovani siete, per la madre vivi:
Vi porta il vento a sua difesa. V’ama
Anche per questo il poeta, dagli altri
Diversamente-ugualmente commosso.

Da Op. cit.

Unless otherwise stated, the content of this page is licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License